I VALVERDESI RACCONTANO VALVERDE

itValverde

STORIA VALORI ED EMOZIONI

Pellegrini: una serie di celebrità in ginocchio per la Madonna

Pellegrini I Sedili Della Chiesa - Foto: Cavaleri Francesca Agata

Tra storia e leggenda, ci sono stati pellegrini illustri tra le vie di Valverde. Tutti accumunati da una grande fede verso la Madonna ed il suo Santuario.

Pellegrini: alcune famiglie dalla grande importanza storica

Abbiamo già raccontato della presenza della famiglia Riggio in Paese. Del loro attaccamento alla sua “Padrona” e delle donazioni eseguite negli anni. Una riconoscenza, che ha visto la dedica di una piazzetta, proprio accanto al Palazzo Comunale. Sembra che Stefano Riggio, avesse fatto voto di andare a far visita alla Madonna, ogni sabato, quando era in sede. Anche la Famiglia Branciforte era legata al Santuario. Si tratta della famiglia che secondo una leggende discenderebbe da Obizzo, cavaliere di Carlo Magno. Don Luigi II il Branciforte, decise anche di trasferirsi in una casa accanto all’edificio. Di coseguenza, passò gli ultimi anni della sua vita tra preghiera e penitenza. Anche Federico II d’Aragona, Re della Sicilia, passeggiò tra le vie di Valverde, insieme alla sua corte. E resto affascianto della fede che fin da subito il popolo valverdese ha dimostrato alla sua Signora!

Pellegrini: Monumento sepolcrale Famiglia Riggio- Foto Cavaleri Francesca Agata
Il monumento sepolcrale della fam. Riggio all’interno del Santuario dedicato alla Madonna di Valverde- Foto: Cavaleri Francesca Agata

Pellegrini: celebrità del mondo ecclesiastico

Non passò inosservata la visita del Cardinale Giuseppe Benedetto Dusmet. Un segno indelebile per la città di Catania, tanto che riposa nella chiesa cattedrale. Il 25 settembre 1988 Papa Giovanni Paolo II lo ha proclamato beato. Anche il Cardinale Francica Nava è da annoverarsi tra i pellegrini mariani. Catanese, di origine, nel 1889 fu nominato arcivescovo titolare di Eraclea di Europa e inviato come nunzio apostolico in Belgio. Rimase lì per sei anni dopo tornò nella città natale, di cui sarebbe stato arcivescovo fino alla morte. E in quegli anni venne a Valverde. Ma anche altri uomini illustri venerarono la Madonna. Tra questi: il Mons. Gerardo Maria Genuardi e Mons. Giambattista Arista. Quest’ultimo  dichiarato venerabile da papa Benedetto XVI. Entrambi sono stati vescovi di Acireale. Ed ancora il Beato Bernardo Scammacca, sacerdote dell’Ordine dei Predicatori, che si distinse in modo speciale per la misericordia verso i bisognosi e i malati.

Pellegrini: Gianbattista Paterno - Foto: Cavaleri Francesca Agata
Monumento sepolcrale di Giambattista Paternò – Foto: Cavaleri Francesca Agata

E tanti altri ancora …

Sono tanti gli uomini e le donne che hanno varcato la porta del Santuario. Come il Cristiano Giambattista Paternò a cui è dedicato un monumento sepolcrale vicino l’altare. Una donna che veniva spesso in pellegrinaggio, era la Serva di Dio Margherita Bassi Scandurra. Ancora, Lucia Mangano che in una rilevazione ricevette dalla mani della Madre di Dio, il Bambino Gesù. E continuamo con il B. Pietro Geremia, il B. Felice da Nicosia ed il fondatore dell’Eremo di Sant’Anna, Fra Rosario Campione. Anche la scuola pubblica è dedicata ad un devoto Mariano, e cioè a Padre Gabriele M. Allegra. Ed ancora S. Giuseppe Benedetto Labre, Ven. P. Bartolomeo Simorelli, il fondatore dei minoriti di Catania. E che dire di Vincenzo Bellini? Il celeberrimo musicista Catanese che amava Valverde. Il Culto della Madonna di Valverde unisce persone diverse, ma con la stessa salda fede. W Maria!

Pellegrini: una serie di celebrità in ginocchio per la Madonna ultima modifica: 2020-10-09T11:15:43+02:00 da Cavaleri Francesca
To Top