Gal terre di Aci, firmato l'accordo sul rischio idrogeologico - itValverde

itValverde

LO SAPEVI CHE

Gal terre di Aci, firmato l’accordo sul rischio idrogeologico

Gal Terre Di Aci- Accordo- Foto:Pixabay

Gal Terre di Aci rende noto che è stato sottoscritto un accordo tra più comuni per scongiurare il rischio idrogeologico, ecco cosa prevede.

Gal Terre di Aci, cos’è e quali sono gli obiettivi del consorzio

Il Gal Terre di Aci è una società consortile, senza scopo di lucro. I membri sono cinque comuni del Catanese: Acireale, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Aci Bonaccorsi e il nostro bel Valverde. Il territorio del GAL Terre di Aci si estende su una superficie di 70,18 Kmq. Lo scopo è quello di realizzare obiettivi di interesse collettivo come la crescita equilibrata dei territori dei comuni soci. Ma anche cercare di creare e sviluppare piccole imprese per aumentare l’occupazione e promuovere questi territori come previsto dalle direttive della Regione Sicilia e dell’Unione Europea.

Il Gal terre di Aci ha sottoscritto, pochi giorni fa, l’Accordo quadro alla mitigazione del rischio idrogeologico e ripristino officiosità idraulica di alcuni bacini. Con esattezza quelli che fanno parte del già costituito “Contratto di Fiume e di Cosa Simeto-Alcantara”.

Gal Terre Di Aci -Oasi Del Simeto -Foto: itCatania
Gal terre di Aci, l’oasi del Fiume Simeto- Foto: itcatania.it

I rischi idrici nel nostro territorio e non solo

Il nostro territorio, come buona parte di comuni citati, soffrono del rischio idrogeologico. Sopratutto durante il periodo invernale, in cui le perturbazioni a carattere temporalesco generano non poche difficoltà. Questo è successo anche nel nostro Comune, in cui a volte il Corso Vittorio Emanuele, a causa delle forti piogge si trasforma in un fiume in piena. E nel 2011 addirittura parte della Piazza del Santuario è stata interamente rifatta, in quanto ha ceduto portando giù anche una Fiat 500. Per fortuna nessun danno alle persone, ma molto spavento, danni e conseguenze anche per i commercianti della zona.

Per fronteggiare le suddette gravi criticità si è pensato di predisporre un’adeguata programmazione strategica che persegua una corretta gestione delle risorse idriche. Ma anche una valorizzazione dei territori fluviale, insieme alla salvaguardia del territorio e del rischio idrico.

Corso Vittorio Emanuele la via adiacente alla Piazza del Santuario- foto: Graziella Agata
Corso Vittorio Emanuele, la via principale, foto: Graziella Agata

Cosa prevede l’accordo del Gal terre di Aci

L’accordo come prima cosa prevede la messa punto di un dossier di carattere ambientale, territoriale e socio-economico. Il documento deve essere in grado di fare una prima analisi conoscitiva ed integrata sugli aspetti citati. Tale strumento dovrà anche supportare l’elaborazione di proposte di intervento congiunto e mirato all’attuazione delle politiche di salvaguardia territoriale e di prevenzione dei rischi individuati.

Subito dopo occorrerà mettere in sicurezza i fiumi, aree adiacenti e la messa in opera di una serie di interventi volti a scongiurare il rischio idrogeologico. Tuttavia ogni Comune avrà la possibilità di spiegare quelle che sono le proprie esigenze.

Perseveranza, impegno, dedizione e fiducia nei leali rapporti personali premiano sempre: è un
passo importante per il Gal Terre di Aci
– commenta Anna Privitera, direttrice del GAL che ha
scommesso con il suo lavoro sui Contratti di Fiume per tutto il territorio, che si vedrà impegnato in
una strategia di contenimento dei rischi e di risanamento ambientale
“. All’incontro a rappresentare Valverde c’era, il sindaco Angelo Spina.

Gal terre di Aci, firmato l’accordo sul rischio idrogeologico ultima modifica: 2022-02-22T08:23:49+01:00 da Cavaleri Francesca

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Grazie dell’info!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x