I VALVERDESI RACCONTANO VALVERDE

itValverde

EVENTI NOI VALVERDESI

25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne

25 Novembre: la Facciata del Comune illuminata con il rosso ed il rosa - Foto: Cavaleri Filadelfo

Il 25 novembre è al giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Ed il Comune di Valverde, nel suo ricordo, si veste di due nuove luci: rossa e rosa.

25 novembre: le luci per non dimenticare

Anche quest’anno ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Ma sarà una giornata diversa dal solito. Quest’anno niente conferenze, incontri e dibattiti, il Covid li ha fermati. Ma nessuno può dimenticare il valore di questa giornata. Ma soprattutto, nessuno deve farlo. Così l’amministrazione valverdese ha pensato a un’idea semplice, ma significativa. Nella giornata di ieri ha fatto installare, sul balcone principale del Municipio, due faretti di colore differente. E così il Palazzo Comunale si è tinto di rosso e di rosa. Erano circa le 17 quando si è acceso l’interruttore di quei due fasci di luce. Colori di speranza, ma soprattutto di ricordo. Le luci resteranno accese fino a domenica. Il palazzo verrà illuminato tutte le sere, al calar del sole.

25 Novembre: una Panchina Rossa- Foto: Pixabay
Una panchina rossa, simbolo contro la violenza sulle donne – Foto: Pixabay

25 novembre: perchè il rosso ed il rosa?

Il Comune di Valverde ha scelto i due colori che meglio ricordano le donne. Il rosso rappresenta il colore della ricorrenza. Negli ultimi anni infatti, sono state installate le panchine rosse, nel ricordo di quel posto lasciato vuoto da una donna. La campagna delle “scarpe rosse“, per quella vita che non può più indossarle. Proprio il rosso che dovrebbe ricordare l’amore, la passione e non il rosso sangue versato. L’altro colore scelto invece, è il rosa. Perchè il rosa è il colore classico che si usa per indicare una donna. Quando nasce una bimba, tutto il corredo si tinge di rosa. Ma quella piccola creatura, poi, deve essere protetta, per diventare una bellissima donna. Di conseguenza, la scelta dei colori: rosso e rosa è perfetta. Un’ idea semplice, che nel silenzio di una Piazza del Santuario vuota, sembra voler urlare: “Noi non dimentichiamo“.

25novembre: un paio di scarpe Rosse - foto: Cavaleri Francesca Agata
Un paio di scarpe rosse con tacco alto – Foto: Cavaleri Francesca Agata

Quali sono le origini della Giornata contro la violenza sulle donne?

Il 25 novembre è il giorno scelto dall’Assemblea dell‘Onu per ricordare l’omicidio delle sorelle Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal, uccise dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo in Repubblica Dominicana, nel 1960. Nel 1999, l’Onu comincia a rendersi conto che la violenza sulle donne è un vero e proprio fenomeno sociale. Ma guardando i dati riguardanti atti di violenza contro le donne, i numeri sono spregevoli. Donne uccise da chi giurava di amarle. Ma la violenza non è solo fisica. Esiste infatti anche quella psicologica ed uno schiaffo non va giustificato. In Italia, molti passi avanti sono stati fatti. Uno tra tutti la legge definita “Codice Rosso“, a tutela delle donne e dei soggetti deboli che subiscono violenze, per atti persecutori e maltrattamenti. Ma anche la possibilità di denunciare al numero verde 1522. Perchè uomini e donne sono nati uguali e liberi e questo nessuno deve dimenticarlo.

25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne ultima modifica: 2020-11-25T09:00:00+01:00 da Cavaleri Francesca
Commenti
To Top